31 marzo 2009

Knit for Brains


Knit for Brains è un negozio on line per gli appassionati e le appassionate di lavoro ai ferri che vogliono evitare accuratamente la lana e preferiscono invece altre fibre naturali completamente cruelty-free.

Da Knit for Brains è possibile trovare filati fatti con materiali organici come cotone, bamboo, soia, e altri. Tutte fibre rinnovabili splendide da lavorare e perfette per chi ha problemi di allergia o è semplicemente non vuole indossare materiali che sono stati prodotti con sofferenza per gli animali. E ovviamente per chi vuole provare qualcosa di diverso dai soliti filati.

Naturalmente, questi prodotti non sono cruelty-free solo per quanto riguarda gli animali. La preferenza è sempre data a materiali prodotti da gruppi di artigiani, come quello che ha sede a Lima in Perù dove c'è un'attenzione particolare all'equità dei salari e alle condizioni di lavoro delle donne impiegate nella lavorazione. Quindi niente colori tossici, niente orario di lavoro senza regole & co.

Tornando ai filati, oltre a canapa, cotone e bamboo che cominciano a vedersi anche in Italia, è possibile comprare la Banana Silk, una fibra tratta dalla lavorazione di bucce e foglie di banano, che proviene prevalentemente da Nepal e India.

Oppure la Soy Silk, ricavata dalle proteine della soia, anche questa una risorsa rinnovabile. Il filato è morbido come seta ma caldo come il cashmere. Fu addirittura Henry Ford ad avere per primo l'idea della seta di soia negli anni 40, ma poi ebbero la meglio in quegli anni altre fibre come il Rayon e il Naylon e non se ne parlò più per decenni. Ora invece la Soy Silk viene prodotta in colori fantastici e i risultati sono straordinari: le virtù della seta e del cashmere, ma senza danneggiare gli animali e l'ambiente.

Nessun commento:

Posta un commento