4 settembre 2010

Testati da StilEtico: Tyre Belt


E' nato da poco ma lo abbiamo già testato con successo e ve lo presentiamo con piacere proprio in occasione del nostro primo acquisto, parliamo di Tyre Belt, . E' il nuovo brand Made in UK dedicato al riciclaggio di copertoni di biciclette che, inceve di finire in discarica, vengono trasformati da J D Muir in cinte originali!


Realizzate artigianalmente e disponibili di varie altezze, sono volutamente lasciate lunghe per calzare qualsiasi girovita, si può tagliare facilmente la parte in eccesso con le forbici in base alle proprie necessità. Vediamo subito cosa ci offre il brand:

Inutile dire che ogni pezzo è assolutamente unico, comunque passando al nostro acquisto, ci serviva qualcosa di basso da uomo e la Narrow che si rivelata un'ottima scelta, è piaciuta tantissimo al destinatario e anche a noi! E' davvero cool, casual ma in fondo neanche troppo.

    Ovviamente l'articolo è unisex e possiamo dirvi che indicativamente il primo buco vada  bene per una 46 da uomo, poi in caso di bisogno si possono crearne altri a piacere, noi  ne abbiamo subito fatti  due in più  proprio all'inizio e con la pinza fustellatrice sono venuti bene. La cinta è al "naturale" senza fodera e, come prevedibile, poco scorrevole..questo tipo gomma ha una certa aderenza rispetto ad altri materiali, ma insomma non è davvero un problema.


    Il servizio del negozio è stato buono, il modulo d'ordine è  chiaro e la gestione del proprio account è molto semplice. La bustina (la classica in pluriball) è arrivata in una settimana e le spese di spedizione sono minime, solo £ 2.95. Dunque, quando serve una cinta casual ricordate che in giro ci sono anche le Tyre Belts, prodotti eco-friendly e soprattutto animal-friendly!!!

    Nessun commento:

    Posta un commento