22 gennaio 2012

Testati da voi: SAVE shop + Kalahari by Vegetarian shoes

Segnalavamo il negozio qualche tempo fa e speravamo proprio di ricevere un bel reportage come questo di Paola, preziosa collaboratrice di StilEtico che ci ha fornito spesso informazioni utili! Scopriamo con sorpresa che in negozio sono presenti anche alcuni modelli Po-Zu in lana, insomma davamo per scontato che avessero scelto soltanto le calzature vegan del marchio, comunque il negozio resta sempre una nuova realtà italiana degna di nota. Grazie ancora Paola, ti lasciamo subito la parola:

Ciao e buon inizio d’anno! Durante le vacanze natalizie ho fatto un blitz a Ravenna, perciò vi racconto del negozio di scarpe SAVE. E’ un negozietto piccolo, ma carino; trovo molto interessante l’idea di abbinare in vetrina libri e scarpe!


Per ora i modelli e le marche in vendita non sono molti (Vegetarian Shoes, Di Romeo, Noah, Po-zu), ma il titolare (molto gentile e disponibile) ci ha spiegato che forse la gamma di marche aumenterà in futuro.
Devo segnalare che non tutto è vegan perchè ci sono almeno un paio di modelli di Po-Zu in feltro di lana, per esempio le ballerine Joy. C’è comunque una buona scelta, sia da uomo sia da donna, che va dal classico allo sportivo.

Insomma consiglierei di dare un’occhiata a chi abita (o passa) da quelle parti, soprattutto perchè non capita tutti i giorni di trovare delle ottime marche in vendita su strada, con la possibilità di provare le scarpe! 
Non so se facciano anche i saldi, non l’ho chiesto. (P.S. Dal 5 gennaio SALDI dal 15% al 35%)


In particolare, ero tentata dallo Snug Boot di Vegetarian Shoes (che hanno sia in nero sia in marrone), che ho anche provato, ma ho resistito (nonostante i piedi gelati per il freddo!). Però vi posso informare che la calzata è giusta. Sempre su questo genere, hanno anche lo Knitted Snug Boot grigio scuro.

Altri modelli da donna che ho visto in negozio (li segnalo anche in base ai miei gusti, senza nascondere la mia preferenza per le Vegetarian Shoes!): Fleur Boot di Vegetarian Shoes (sia in rosso sia in nero) e le “evergreen” Ally Sandal di Vegetarian Shoes (le ricordo solo in marrone).

E questi stivaletti neri scamosciati, modello anfibio, di Di Romeo (il prezzo mi sembra un po’ troppo alto, anche se va detto che è lo stesso prezzo che c’è sul sito del produttore).


Da uomo o unisex, segnalo le Retread Desert Boot di Vegetarian Shoes, in beige, con la suola in pneumatici riciclati.

Veniamo all’acquisto!  Mentre io sono stata temperante, il mio compagno ha comprato le Kalahari di Vegetarian Shoes che c’erano sia marroni sia nere. Le ho provate anch’io, sono davvero comode. L’elastico all’inizio si sente, ma basta tenerle su un po’ per abituarsi. Vi avverto che noi abbiamo preso un numero meno del solito: il 38 che ho provato mi calzava largo. Il titolare ci ha anche fatto un po’ di sconto!

Già che ci siamo, un altro modello che abbiamo trovato nel negozio di Ravenna sono le Apollo 2 Brown, anche queste già testate dal mio compagno (le aveva prese a Milano da Progetto Gaia un po' di tempo fa): la calzata è regolare e sono senz’altro comode, anche se all’inizio erano abbastanza rigide sulla caviglia e davano un po’ fastidio.

Nella foto vedete tutti e due i modelli, fotografati nel ripostiglio con la nostra Emily impicciona!


Sullo sfondo si intravedono le Desert Boot, anche queste acquistate da Progetto Gaia (qualche tempo fa) e ormai testate con successo anche da voi... 

2 commenti:

  1. per quanto riguarda i saldi, ho visto adesso sul loro sito: "dal 5 gennaio approfittate dei
    SALDI dal 15% al 35% sulle selezioni dei modelli presenti in negozio" :-)
    a presto,
    Paola

    RispondiElimina
  2. Oh grazie Paola, l'avviso dei saldi ci era sfuggito!

    RispondiElimina