7 febbraio 2014

Testati da Stiletico: The Emily by Vaute Couture

Come ormai saprete dalla pagina Facebook di Stiletico (ricordiamo che è pubblica, visibile anche a chi non è iscritto) da Vaute Couture - la "fashion house for the strong of heart" - è in corso una settimana di imperdibili flash sales: sconti del 50% per 24 ore su una selezioni di capi - trovate qui il programma. Un'altra settimana sarà poi dedicata alle organizzazioni non profit in ambito vegan e animalista, a cui andrà una percentuale degli incassi.  
Dalle 19 di lunedì 10 alla stessa ora del giorno seguente sarà possibile acquistare a metà prezzo the Emily, un cappotto che noi di Stiletico abbiamo aggiunto al nostro guardaroba con grande soddisfazione, approfittando dello stesso sconto sui preordini di inizio settembre.
Ci sono ancora diverse taglie e colori disponibili di questo cappotto ammirato, proprio un anno fa, sulla passerella della New York Fashion Week.


Si può avere in due versioni: in V/velveteen, un tessuto morbidissimo e leggero, in nero, o in "insulated moleskine", in nero, blu cobalto o grigio scuro. Entrambi i tessuti, creati per la nuova collezione, sono realizzati con fibre riciclate, nate da bottiglie di plastica raccolte e lavorate in Italia.
Lo abbiamo scelto in grigio scuro, "charcoal", un colore davvero bellissimo a cui le foto non rendono giustizia, in "insulated moleskine", ovvero un vellutino opaco che all'interno è imbottito e trapuntato come un piumino, sottilissimo ma molto caldo. Il tessuto ha un effetto elegante, ed è più rigido rispetto al V/velveteen, che è invece piuttosto soffice ed elastico.


In effetti da noi quest'anno non è stato particolarmente freddo da mettere alla prova questo nuovo cappotto, che quindi si è rivelato anche più che sufficiente, ma sui social network molte fans di Vaute Couture hanno postato il loro apprezzamento per l'"insulated moleskine" nelle giornate di neve e vento gelido.
The Emily è uno dei cappotti Vaute Couture più apprezzati, in particolare per la sua versatilità: si adatta bene praticamente a tutte le circostanze e gli outfit.
È nato dal più elegante Belden, di cui ricalca la linea con la "gonna" svasata lunga quasi fino al ginocchio, ma si chiude con la zip invece che con i bottoni, ed ha poi una lunga cintura per tenere più caldo alla vita, 

 
altre cerniere decorative ai polsi e un grosso cappuccio, perfetto contro freddo e vento (anche se ostruisce un po' la visuale)


che può essere rimosso con la cerniera (il collo può essere poi portato turato su come nella foto o piegato tipo colletto).


The Emily, ispirato a Emily Deschanel, che ha indossato i cappotti Vaute  recitando in Bones, è vegan da 20 anni e si adopera per la causa  degli animali, costa a prezzo pieno 450$ nella versione in V/velveteen e 495$ in quella in Moleskine, e sarà appunto scontato del 50% per 24 ore a partire dalle 19 di lunedì 10 febbraio.
La spedizione internazionale, affidata poi in Italia a SDA, costa 45$. Certo, il totale è un piccolo investimento, ma se serve un cappotto di qualità che abbia elevati standard di "ethics, function and design" Vaute Couture certamente non delude le pur alte aspettative!

(Gli stivali delle foto sono i meravigliosi Sissi di Vegan Shoes!)

Nessun commento:

Posta un commento