5 novembre 2014

Leggings rivestiti in pile, massimo comfort per l'inverno!

Se davvero sarà un inverno freddo come dicono le previsioni, meglio attrezzarsi! Da mettere nel guardaroba sono sicuramente i leggings rivestiti internamente in pile, da indossare con felpe leggermente lunghe, abitini in maglia e stivali, magari "snug boots". Un capo per cui vale la pena importare da oltreoceano, dove grazie al clima rigido di tanti stati non mancano le proposte per stare comode e calde senza infagottarsi.
A cominciare dai Perfect Winter Leggings di Vaute Couture, sempre più il marchio di riferimento per i vegan di tutto il mondo. A vita alta, sono realizzati con uno speciale Polartec, creato appositamente, elasticizzato e sottile. Davvero viene subito voglia di indossarli! È bello l'effetto anche con la maglia cocoon, splendida abbinata.

 

La produzione è leggermente in ritardo rispetto alle previsioni iniziali e la spedizione è prevista dal 19 al 24 novembre. Fino ad allora saranno scontati: 64 dollari invece di 80, in pratica diventa gratis la spedizione (15 $). Disponibili in nero nelle taglie S, M ed L.
Dal Canada, Voilà propone i leggings in pile di bambù, un tessuto composto da 60% bambù, 35% cotone bio e 5% lycra, garantito per temperature ben sotto lo zero, di alta qualità e che mantiene bene la forma.

 

Costano 89 dollari e sono disponibili in cinque taglie, dalla XS alla XL, e in quattro colori: nero, grigio scuro, melanzana e un bel punto di blu. Qui a StilEtico ne abbiamo un paio in nero, e sono quanto di più confortevole si possa immaginare!
A 98 dollari ci sono anche le versioni con le stampe "Catherine's Vine" e "Spirit of the North". 

flc egg vineflc black red son side

Ci sono anche i pantaloni a vita alta, in nero o viola, con i bordi delle tasche a contrasto. In cinque taglie, dalla XS alla XL, costano 138 dollari, e anche questi sono realizzati con un tessuto creato appositamente con 60% viscosa di bambù, 30% cotone bio e 10% lycra. 

  

Voilà è un marchio canadese particolarmente etico, con certificazioni bio per i tessuti (attenzione solo a questa cinta in pelle riciclata), processi produttivi rispettosi dei lavoratori e dell'ambiente. L'unico neo sono le spese di spedizione, di 40 dollari, anche se flat, quindi per ordini di qualsiasi importo.
Un altro modello interessante è in vendita dal negozio Etsy Sew Moe: l'interno è in pile, l'esterno in jersey grigio, con toppe a contrasto sulle ginocchia e un ulteriore strato in bambù sul didietro, per tenerlo caldo ed evitare i segni dell'intimo. Non solo, ci sono anche le tasche, sia davanti che dietro! 

 

Sono disponibili in quattro taglie, dalla XS alla L, e costano 95 dollari, più 15 per la spedizione. Moe, la titolare del negozio, che disegna e cuce tra le montagne della Carolina del Nord,  ci ha assicurato che i pacchetti per l'Italia sono sempre arrivati, anche se a volte i tempi si sono allungati alla dogana.
Sempre su Etsy si trovano altri leggings invernali, prodotti "convenzionali" che non distinguono per particolari requisti etici, e che quindi costano meno e sono comunque vegan - in questi casi "one size fits most": ad esempio quelli del negozio MainElementsApparel, in 13 colori sobri, adatti a tutte le età, a 42 dollari (più 10 di spedizione).
 
 

Conveniente il pacco da 4 leggings di 1215 clothing: si può scegliere tra 10 colori e anche sommando le spese di spedizione (non ci sono oneri doganali in questo caso) ciascun paio viene a costare circa 10 euro. Perfetto per fare scorta o per un ordine condiviso con le amiche.

  

I leggings rivestiti internamente in pile tengono calde non solo le gambe, ma anche la pancia e la base della schiena, punti critici nei giorni più freddi. Se fanno al caso vostro, è il momento di ordinarli, per non ritrovarsi senza quando servono! Come tempi di consegna dagli USA infatti possono bastare dieci giorni ma si può anche facilmente superare un mese, più che per il viaggio per la sosta negli uffici doganali (a proposito, vi rimandiamo al nostro post su come calcolare eventuali oneri da pagare alla consegna).

Nessun commento:

Posta un commento