1 settembre 2015

Testati da Stiletico: Dogo shoes


Come di consueto, quando troviamo delle buone occasioni ve le segnaliamo sulla nostra sempre più frequentata pagina Facebook ed è stato questo il caso un paio di mesi fa a proposito di una vendita outlet di vari modelli di Dogo Shoes a prezzi davvero convenienti, una buona occasione per chi le aveva sempre guardate nello shop on line ma vi aveva rinunciato per i costi non propriamente abbordabili per tutti di questi tempi, anche se perfettamente in linea con scarpe di questo genere e per di più non animal-friendly.
Il sito di vendita in questo caso è stato www.showroomprive.it che spesso riserva buone sorprese, ma sono state avvistate altre volte su Privalia e altri siti di vendite outlet. 



27 agosto 2015

Miss Green: capi basic, slow fashion e tessuti eco-bio


Un piccolo guardaroba di bei capi basic, comodi, facili da acquistare e da abbinare, tra sé e anche con pezzi più trendy, adatti a diverse occasioni, prodotti in modo responsabile, con materiali sostenibili e pensati per durare: è con questo obiettivo che è nato il brand Miss Green, creato nel 2008 da Maaike Groen (ovvero proprio Green) e con sede ad Haarlem, in Olanda.

I capi Miss Green sono realizzati con fibre tra le più eco-friendly ma anche più piacevoli da indossare; cotone bio e bambù, a sè o in materiale misto - tessuti nel caso specifico tutti prodotti in Turchia in uno stabilimento con certficazione GOATS (Global Organic Textile Standard).
La linea estiva e i primi capi della nuova collezione sono tutti vegan-friendly. Attenzione però: per l'inverno si aggiungeranno anche maglie in lana. Si trova sempre molto tra cui scegliere, ma date sempre un'occhiata all'etichetta.
 
La produzione avviene in Turchia, e i capi vengono poi spediti via terra in Olanda. I laboratori hanno la certificazione SA 8000, relativa alla responsabilità sociale, ed il fatto che siano in Europa è una scelta consapevole, che permette di avere una migliore qualità dei capi, ma anche di visitarli più spesso per conoscere chi ci lavora, in che condizioni, oltre che di risparmiare sull'impronta ecologica del trasporto finale. Il costo per l'ambiente è limitato anche dalle procedure usate, ad esempio per la tintura del cotone: l'acqua è depurata in loco e reimmessa nel processo di lavorazione.
 
Per Miss Green "sostenibilità" è anche capi che cadano bene addosso e che durino negli anni, e di facile manutezione. Oltre che a un taglio sapiente dei modelli ci si affida all'aggiunta di un tocco di lycra, che migliora la vestibilità, anche nel tempo. Soddisfare i clienti anche dal lato estetico ha portato ad un compromesso: rinunciare all'etichetta GOTS sui capi perchè la percentuale di lycra è maggiore del 5%.
 
Il sito è in olandese, ma facile da consultare con un po' di intuito e di d'aiuto da google translate, e se servono info più specifiche il servizio clienti è veloce ed efficiente.

Al momento c'è una bella selezione in saldo al 50% - soprattutto per chi porta la taglia L c'è molta scelta, ma non mancano capi interessanti anche per tutte le altre, da portare fino all'autunno. Ecco qualche esempio
    
 
 
8 agosto 2015

Prevendita Quagga: prezzi scontati fino al 30 agosto


Con questo caldo viene voglia di inverno, e con l'inverno viene voglia di... Quagga! Cappotti belli, etici, funzionali, di altissima qualità per quanto riguarda design, materiali e realizzazione... Una vera e propria eccellenza italiana di cui possiamo andare fieri! In tanti stavamo aspettando il lancio della prevendita e finalmente è attiva! Fino al 30 agosto è possibile ordinare in anticipo a prezzo scontato di quasi il 30% questi gioiellini con cui affrontare il freddo con stile e comfort, amatissimi dai nostri lettori.
 
Ecco la nostra guida alla prevendita: modelli, prezzi, taglie, modalità di acquisto (immagini e informazioni sono tratte dalla pagina facebook di Quagga).

7 agosto 2015

Stiletico in trasferta a VolterraVegan


Dal 31 luglio al 2 agosto nel bella cittadina Toscana Volterra, si è tenuta la terza edizione del VolterraVegan e noi di Stiletico siamo andati a farci un giretto.
Anche questa edizione è stata organizzata da  Gavol con la collaborazione di Gallinae in Fabula.
Oltre ad un bellissimo e colorato Mercatino Veg al centro della piazza dei Priori , varie erano le attività commerciali che offrivano menù Vegan nelle varie stradine della città.
L'evento di apertura del VolterraVegan è la tradizionale Cena Vegaleotta all'interno del Carcere della città a cura del ristorante La Capra Campa di Roma, davvero una serata suggestiva.
Nei due giorni seguenti tantissime le conferenze sul tema Antispecismo e Veganesimo, solo per citarne qualcuna : proiezione del film Sidecar Smilla presentato da Paolo Susana, presentazione del libro H.D. Thoreau di Leonardo Caffo, presentazione dell'e-book Salvi! con Valentina Sonzogni, e ancora la conferenza della Rete dei Santuari di Animali LIberi in Italia. Segnaliamo, anche,  la presentazione del libro Proposte per un Manifesto Antispecista presentato da Adriano Fragano.